Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

Ultimi argomenti
» paranco deriva cbs 499 modificato
Ven Set 04, 2015 7:11 pm Da massimo signorini

» Il sito "langue" ... Come mai ?
Lun Giu 08, 2015 7:36 am Da supersuba

» harmony in vendita
Mar Set 09, 2014 7:13 pm Da Ospite

» CBS 750 del 1980
Ven Gen 24, 2014 8:02 pm Da Tonyst

» presentazione e domanda
Mar Nov 26, 2013 1:26 pm Da pat69

» La scomparsa dell'Architetto Aldo Renai
Lun Ott 21, 2013 1:56 pm Da supersuba

» migliorie 2013 cbs 499
Mar Set 24, 2013 7:57 pm Da massimo signorini

» varo cbs martina sabato 08 06
Mar Set 24, 2013 6:03 pm Da walter

» Aldo Renai
Mar Set 24, 2013 5:59 pm Da walter

Dicembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Calendario Calendario

Partner
creare un forum

Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 28 il Mer Dic 18, 2013 4:12 pm

Attrezzatura di coperta di un Harmony

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Attrezzatura di coperta di un Harmony

Messaggio Da walter il Lun Apr 01, 2013 8:00 pm

L' harmony che ho restaurato, ho cercato di attrezzarlo al meglio per la navigazione, cercando di rendere tutte le manovre di facile gestione, oltre che migliorare quello che gia c'era.

Tutto si presentava cosi.. la sostanza c'è con ben 6 winch in coperta e 2 winch all'albero... ma certi aspetti non li trovo funzionali








walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attrezzatura di coperta di un Harmony

Messaggio Da walter il Lun Apr 01, 2013 8:23 pm

Quando ho iniziato a lavorare sulla barca ero completamente all'oscuro di tutto. Ovvio in barca c'ero stato, ma sul "lato B" ero completamente digiuno, quindi sono andato per gradi smontando per prima cosa i winch visto i lavori che avevo da fare all'interno oltre che per revisionarli.
















walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attrezzatura di coperta di un Harmony

Messaggio Da walter il Lun Apr 01, 2013 8:32 pm

Revisionati i winch e riposti in attesa del successivo montaggio, avevo intenzione di migliorare le manovre in uscita dall'albero, drizze borose ed altro che ancora non avevo ben chiare. Decido quindi di acquistare degli stopper da posizionare ai lati del tambuccio eliminando cosi le gallocce che c'erano installate.

Faccio una breve ricerca sui prodotti disponibili ed alla fine deciso di acquistare degli stopper Antal 611, due batterie triple per drizza da 6 a 11mm piu che sufficenti per le mie esigenze.

Altro acquisto che faccio sono gli organizer, la batteria di rinvii poste sulla coperta per ricevere le uscite delle drizze da piede d'albero. Le acquisto nuove, in quanto quelle presenti avevano alcune pulegge storte, e la loro revisione era antieconomica rispetto all'acquisto di un prodotto nuovo.

Anche in questo caso, dopo una breve ricerca scelgo degli organaizer della nemo, economici con pulegge intercambiabili, robusti.

walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

La Scassa

Messaggio Da walter il Lun Apr 01, 2013 8:48 pm

Preso coscenza di quanto voglio fare, negli innumerevoli giri fatti nei vari negozi di nautica ed artigiani vari, viene fuoi il problema della scassa a pide d'albero. Già ero al corrente del problema e avrei dovuto sistemarla.

eccola quà anche se pulita vigorosamente, presentava molti buchi dati dall'ossidazione





Vorrei creare alla base degli anelli dove poterci mettere dei bozzelli per rinviare le uscite delle drizze. Dopo una lunga serie di giri e tentativi, alla fine trovo la persona giusta che me la realizza come dico io

così



Ultima modifica di walter il Mar Apr 02, 2013 9:18 am, modificato 2 volte

walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Piede d'Albero

Messaggio Da walter il Lun Apr 01, 2013 8:54 pm

inevitabilmente, il lavoro della scassa coinvolgeva anche il piede d'albero, che non si presentava poi malissimo, ma presentava anche lui delle ossidazioni. Avendo intenzione di procedere alla anodizzazione, ho dovuto smontare tutte le pulegge ed il perno d'acciaio.





portato a zero e spazzolato eliminando tutti i residui d'ossido, pronto per l'anodizzazione

ecco il risultato finito di scassa e piede dopo il trattamento


walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attrezzatura di coperta di un Harmony

Messaggio Da walter il Lun Apr 01, 2013 9:13 pm

Ora, ho il riferimento che mi serviva per poter avviare i vari montaggi in coperta delle attrezzature.








walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attrezzatura di coperta di un Harmony

Messaggio Da walter il Lun Apr 01, 2013 9:53 pm

Con il riferimento della scassa, procedo al montaggio degli stopper, degli organizer e dei winch.



















questa è un'installazione recente fatta per gestire bacci e scotte dello spinnaker ed anche winch di sostegno o rispetto al genoa





Anche gli stopper sono aumentati nel tempo con un'aggiunta sul lato di sinistra



Prima di installare l'abero, ho aumentato i rinvii degli organizer, da 4 a 6 per ogni lato, poisizionando una seconda batteria di rinvii sopra a quella gia installata in precedenza



Ultima modifica di walter il Mar Apr 02, 2013 12:40 pm, modificato 1 volta

walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attrezzatura di coperta di un Harmony

Messaggio Da walter il Lun Apr 01, 2013 10:25 pm

La rotaia del genoa presente sulla barca era lunghissima, e nella parte finale presentava un'aggiunta di circa 50 cm, probabilmente nata per precedenti esigenze, che a me apparivano del tutto inutili.

Infatti elimino la rotaia e sotituisco la pastecca di rinvio montata in coperta, con una piu adeguata, visto che quella esistente era di misure ridotte ed inefficente.





aggiungo anche dei grossi golfari che un mio amico mi ha regalato, saranno senz'altro utili per montare delle pastecche, o per un eventuale paranco aggiuntivo per randa.




walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ALBERO

Messaggio Da walter il Mar Apr 02, 2013 9:47 am

L'albero è un Canclini misurato a terra lungo 11,15 metri. E' stato a riposo su dei cavalletti per un bel po', in attesa di essere rimontato... e come per la barca ha ricevuto anche lui le giuste attenzioni.



cosi come avvenuto per i winch in coperta, anche qui ho rimontato il winch, ma ho invertito il winch ST Antal che c'era metendolo in tuga ed al suo posto ho mezzo un Baron a 2 velocità





installato anche il piede d'albero revisionato



Tutti gli alberi Canclini prodotti per gli Harmony presentano 2 uscite per le drizze sul lato di dritta, e sullo stesso lato era installato un winch raccoglidrizza per drizze in acciaio.

La soluzione winch montata per le drizze in tessile, non intendo usarla come soluzione principale ma alternativa o di rispetto, mentre le drizze in uscita dall'albero le rinvierò in pozzetto.



Sul lato di dritta, non ci sono uscite per le drizze, che di serie vanno a piede d'albero. Cosi decido di fare delle asole sul lato di sinistra, simmetriche a quelle di dritta, da dove fare uscire altre due drizze.





Nell'albero sono presenti 8 drizze, rispettivamente Randa, Amantiglio, Genoa 1 e 2, Spy 1 e 2, carica alto 1 e 2. In questo modo userò le 4 uscite per Randa, Spy 1, Anatiglio e Genoa. le altre drizze invece passeranno alle uscite a piede d'albero.

Questo è il piede d'albero come si presenta oggi, con l'aggiunta di uno stopper dove è rinviata la drizza del genoa che è sul rollafiocco.


walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Lo Strallo di Trinchetta

Messaggio Da walter il Mar Apr 02, 2013 12:49 pm

Seguendo i consigli di qualche amico, ho proceduto anche in questa miglioria nell'attrezzatura.

Si tratta di un secondo strallo amovibile, installato parallelo allo strallo di prua. Cio vuol dire che bisogna realizzare un'attacco in coperta ed in testa d'albero, arretrati rispetto agli attacchi esistenti. In particolar modo, quando si hanno rolloafiocco installati, questa soluzione è molto pratica per armare vele da vento, senza incappare con il problema del fiocco rollato.



avendo l'albero a terra, predisporlo ad un futuro strallo amovibile era il minimo.









l'attacco in coperta controventato con un arridatoio







lo strallo montato



lo strallo a riposo



l'attacco dello strallo con piombatura a martelletto che puo essere facilmente rimosso


walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Lo Stralletto

Messaggio Da walter il Mar Apr 02, 2013 8:54 pm

Il mio Harmony, non ha le sartiole ma lo stralletto.

Lo stralletto di sicuro rappresenta una semplificazione nelle manovre fisse, ma a differenza delle sartiole che una volta regolate stanno li e non vanno toccate, lo stralletto di fatto deve essere regolato specie di bolina, quando si vuole appiattire la randa.

Infatti quando si cazza il paterazzo, con un armo in testa come quello presente sull'Harmony, l'albero si comprime assumendo una forma leggermente arcuata verso prua. Lo stralletto impedisce che l'albero si curvi verso poppa, quando in navigazione si incotrano onde contrarie che fanno pompare l'attrezzatura.




Ma se lo stralletto ha una determinata regolazione diciamo a riposo, quando il paterazzo viene cazzato, la compressione dell'albero ed il suo incurvamento verso prua, genera ovviamente il bando dello stralletto che andrebbe cazzato per asciugare il bando, deleterio se non pericoloso in caso di mare formato.

Con gli arridatoi convenzionali si puo fare, ma è ovviamente tutto molto laborioso.




Vedendo altre barche con lo stesso tipo di armo, ho visto che alcune avevano appunto lo stralletto parancato e provandolo in navigazione su queste barche, ne ho capito la funzionalità e l'ho installato anche sulla mia.

Quindi non ho fatto altro che smontare lo stralletto, e l'ho fatto accorciare da un riggher alla quota che ritenevo giusta.
Sulla nuova piomba dello stralletto ho installato il paranco con un carico di rottura adeguato, sul quale ho installato una drizza in spectra da 10
poi rinviata in pozzetto sul winch





in questo modo la regolazione è piu semplice ed immediata

walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Tre Vele

Messaggio Da walter il Dom Apr 07, 2013 8:59 pm



Con lo strallo di trinchetta si può anche fare questo....



walter

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 13.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Attrezzatura di coperta di un Harmony

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum